Quodlibet Abyssinians

allevamento amatoriale di abissini riconosciuto ANFI e FIFe
italian English |
SmartSection is developed by The SmartFactory (http://www.smartfactory.ca), a division of INBOX Solutions (http://inboxinternational.com)
Pelo lungo, pelo corto (5789 letture)
di Maria Grazia Bregani - Presidente del Club Italiano del Gatto Abissino e Somalo


La lunghezza del pelo di un gatto a pelo corto è dovuta all'azione del gene dominante L (lettera maiuscola) che regola il ciclo di crescita del pelo, bloccandone lo sviluppo. Trattandosi di un gene dominante, un gatto apparirà a pelo corto sia che sia omozigote per il gene L (LL), sia che sia eterozigote (Ll).

Il pelo lungo in un gatto è dovuto all'azione dell'allele recessivo l, grazie al quale il ciclo di crescita del pelo viene esteso. Trattandosi di un allele recessivo, un gatto apparirà a pelo lungo solo quando sarà omozigote per l'allele l (ll).

Questo semplice meccanismo è valido per tutti i gatti: tutti i gatti a pelo corto sono geneticamente LL (o Ll), così come tutti i gatti a pelo lungo sono geneticamente ll.

Tuttavia è visibile ad occhio nudo che la lunghezza del pelo di alcuni gatti a pelo lungo, come il persiano (ll), differisce moltissimo rispetto a quella di altri gatti, geneticamente identici, ma il cui pelo di fatto è decisamente più corto, come nel caso del balinese (variante a pelo lungo del siamese), così come molto diverse fra loro sono le tessiture -consistenze- dei vari tipi di mantello.

Infatti, l'effettiva misura della lunghezza del pelo e la sua tessitura sono dovute a poligeni, cioè all'azione combinata di più geni difficilmente individuabili.
E' la selezione operata dagli allevatori che ha portato negli anni ad ottenere la particolare lunghezza e tessitura di pelo che contraddistingue le diverse razze.
L'azione dovuta a fattori poligenici è però molto meno prevedibile, perché non si tratta di un meccanismo che obbedisce alle stesse leggi della trasmissione mendeliana (dominante/recessivo).
Per questo motivo, i risultati possono essere anche molto variabili e diversi tra di loro. Ne consegue che gatti eterozigoti per il fattore L (Ll) possono avere una lunghezza e tessitura del pelo significativamente diverse rispetto ad un gatto omozigote (LL), pur trattandosi, in entrambi i casi, di un fenotipo a pelo corto.
  _MD_SSECTION_PDF Versione per la stampa Invia a un amico...

Precedente-Successivo
Precedente FIFe Standard Il silver Successivo